La Fondazione Felice Chirò è stata costituita il 31 gennaio 2013, ricorrendo il 15° anniversario della morte del dott. Felice Chirò ed il 10° anniversario della istituzione della biblioteca Felice Chirò.

La Fondazione non ha scopo di lucro, ha natura privatistica e annovera tra i Fondatori l'Università degli Studi di Foggia, gli eredi di Felice Chirò e Banca Apulia. A Questi si è aggiunta, nel mese di settembre 2013, la Finanziaria Capitanata srl, che ha assunto la qualità di Fondatore ex art. 1 dello statuto della Fondazione.

Con Decreto Prefettizio adottato in data 1° agosto 2013, la Fondazione ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica ed è quindi stata iscritta, in data 10 settembre 2013, nel registro delle persone giuridiche della Provincia di Foggia tenuto presso la Prefettura ai sensi del D.P.R. n. 361/2000.

La Fondazione, intitolata al dott. Felice Chirò, nasce per onorare la memoria del compianto Presidente della Banca Apulia S.p.A., Felice Chirò - che è stato al vertice dell’Istituto bancario per il trentennio che va dal 1968 al 1998 - e rappresenta la continuazione e l’ampliamento dell’attività svolta da Banca Apulia, fin dal 2003, a sostegno della formazione e della cultura, valorizzandone e promuovendone lo sviluppo su tutto il territorio nazionale.

La Fondazione Felice Chirò si presenta, dunque, come il frutto di un costante impegno della Banca Apulia nell’ambito delle attività socio-culturali, sviluppate soprattutto nei territori di riferimento, attraverso numerose iniziative ed in particolare:

1.Partecipazione all’accordo di programma che portò all’istituzione dell’Università degli Studi di Foggia.

Tale accordo, sottoscritto il 4 agosto 1999 a Bari, sancì di fatto la nascita dell’Università degli Studi di Foggia e la Banca Apulia fu l’unico interlocutore privato che vi partecipò, con l’impegno, oltre che economico, di mettere a disposizione l’allora istituenda Biblioteca Felice Chirò.

2. Accordo per l’attivazione nel Comune di San Severo di un corso di laurea in economia aziendale.

Il secondo accordo, sottoscritto il 20 febbraio 2001, portò all’istituzione di un corso di laurea a San Severo, impegnando il Comune a ristrutturare un edificio esistente da adibire a sede del corso di laurea ed a costruire ex novo un edificio da adibire a sede della Biblioteca Felice Chirò, concedendo gli stessi immobili in comodato gratuito novantanovennale per i predetti usi. A questo accordo ne sono succeduti altri due sempre di durata triennale.

3. Nascita della Biblioteca economico-giuridica intitolata al Dott. Felice Chirò.

Inaugurata il 31 gennaio del 2003 - esattamente a cinque anni dalla scomparsa del Presidente Felice Chirò - la Biblioteca, divenuta un insostituibile punto di riferimento per studenti, professionisti e docenti, rappresenta oramai un importante polo di conoscenza economica e giuridica.

Nel 2009 la Biblioteca ha ottenuto il riconoscimento di “interesse locale” con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 155 del 16 febbraio 2009. Tale riconoscimento, che gratifica gli investimenti operati da Banca Apulia e la professionalità e l’impegno profuso dal personale che vi opera, oltre che titolo qualificante per la Biblioteca economico-giuridica Felice Chirò, costituisce requisito indispensabile per presentare progetti finanziati dalla Regione Puglia.

Nel corso degli anni la Biblioteca è divenuta struttura altamente complessa e specialistica, fornendo un reale supporto alla crescita della vita culturale, sociale ed economica del territorio, un esempio virtuoso ed ammirato come tale non soltanto in ambito locale ma anche nazionale ed internazionale.

4. Attivazione di Master universitari.

Per cinque anni Banca Apulia ha organizzato master in Management Bancario rivolti a giovani laureati ed al personale interno della Banca. Le prime tre edizioni, svoltesi rispettivamente nel 2006, 2007 e 2008, hanno avuto ad oggetto le seguenti tematiche:

- 2006 “Finanza”;
- 2007 “Analisi Fidi”;
- 2008 “Analisi Fidi e Tecniche di Vendita”

Nelle ultime due edizioni, 2009 e 2010, Banca Apulia ha organizzato il master in collaborazione con l’Università degli Studi di Foggia e ha modificato il tema e quindi il titolo del corso, proponendo un master universitario di primo livello in “Relationship Banking e Tecniche di Vendita”, ritenuti argomenti di maggiore attualità, considerato lo scenario bancario nazionale. Il master ha dato la possibilità a tutti i partecipanti, successivamente alla fase didattica, di svolgere uno stage all’interno dell’Istituto proponente, garantendo una migliore comprensione dei concetti acquisiti durante il corso, ma soprattutto incrementando prospettive professionali sia all’interno di Banca Apulia sia in altri istituti di credito.